Salta la navigazione

ogni tempo della vita ha la sua regola, quella d’ora è far senza.

Annunci

Perché scrive certa gente? Perché non ha abbastanza carattere per non scrivere.

Karl Kraus

a sessantuno anni ci sono due cose che ti fanno paura: la tua ignoranza e l’altrui saccenza.

un bicchiere di birra a digiuno toglie la sete e diverse facoltà.


Il canto del mare termina sulla riva o nei cuori di chi l’ascolta?
Chalil Gibran

c’è gente che pur di parlare con qualcuno, parla anche col cane, o col gatto.

giornate vissute alla giornata. anzi, anni.

una donna è contenta quando ha il controllo di sé stessa, un uomo è soddisfatto quando ha il controllo di una donna. la differenza è tutta qui.

il problema sono le regole. non esiste libertà senza regole. dal personal computer allo smartphone è stato tutto un crescere di individualità, di personalità, di possibilità. lo strumento ci fa sentire invincibili, potenti, amplifica le possibilità ma nasconde la verità. siamo fatti dagli altri, costruiti dalle relazioni, l’individuo ha senso in un progetto multiplo, che sia famiglia paese o che so io. i social hanno distrutto questa realtà sostituendola con l’onnipotenza della solitudine, con l’idiozia del like, con le false moltitudini di amicizie, followers, condivisioni. hanno snaturato il senso di queste parole, condividere, voler bene, seguire. e te? se devi star solo, tanto vale tu stia nel tuo blog. qui le regole le fai te.

καλή τύχη Ελλάδα, ο χρόνος θα σας θεραπεύσει και θα επιστρέψετε όμορφα.