Skip navigation

centodieci. si sa, le donne son brave. anche i ragazzi, ma meno. suo fratello per esempio oggi fa gli anni. mica centodieci, no, appena venti. intelligente, il doppio di sua sorella, e distratto il doppio e anche di più. i maschi son così. e stasera la festa. tu non ci andrai, ma hai fatto gli auguri ad entrambi. non ci sarai, come sempre. niente feste per gli orsi, si imbarazzano a veder ballare, non ridono alle barzellette, si mettono in un angolo e deprimono anche gli altri. e poi c’è un motivo. eri amico del padre. il tuo amico che non c’è più. è tutto il giorno che pensi a lui, alla prima vacanza in yemen, quando sparavate nel deserto col kalashnikov dei beduini, e poi sui canali delle ardenne, quando quasi affondavi la barca con sua moglie che aspettava la primogenita. che oggi s’è laureata. troppo passato addosso, troppo peso per sorridere. se ci fosse stato avreste parlato di politica, renzi è bravo ma non mi convince, e d’economia, tante parole ma poi i soldi per far le cose non li trova. e di donne anche. ma guarda che tope l’amiche della mi’ figliola… invece no, lui non c’è, e neanche te ci sarai. ti sbagli, lui ci sarà, nella testa dei figli, della moglie, di tutti gli amici. sei te che non lo vuoi dividere con nessuno. scuse da orsi.

Annunci

2 Comments

  1. bello leggerti. stammibene

    Mi piace


scrivi se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: