Skip navigation

lui: ciao mi riconosci?
te: certo cugino sardo, come stai? e tua sorella?
lui: tutto bene, e tu?
te: bene dai, si invecchia.
lui: quanti anni fai?
te: cinquantanove.
lui: io ne ho sessanta.
te: ma tu giochi a tennis, hai giocato un miliardo di palline, io ho fumato un miliardo di sigarette.
lui: faccio ancora l’istruttore ma insomma invecchio anch’io.
te: vorrà dire che giochi a fondo campo, senza scendere a rete.
lui: (ride) ti sento male.
te: qui tira ponente, anche da te suppongo.
lui: sì, anche qui. quanto tempo è che non ci vediamo?
te: dalla morte dello zio, quando venimmo in sardegna al funerale.
lui: era l’ottantotto, non mi riconosceresti.
te: quasi trent’anni fa, ma ho la tua foto su uotsapp, hai sempre le orecchie a sventola.
lui: vero. ho voglia di vedervi. da quando è morta mia madre mi siete rimasti solo voi.
te: quando è morta la zia?
lui: l’anno scorso, d’aprile.
te: non lo sapevo. quando vieni?
lui: tra un po’, fammi organizzare, ho appena finito di farmi casa in campagna. ho moglie e due figlie, una grande e una piccola. volevo far vedere loro dove sono nato e cresciuto.
te: due figlie? ne fai una ogni dieci anni?
lui: sì. (ride)
te: quando vieni faccelo sapere, ci organizziamo e facciamo una rimpatriata.
lui: anche con gli altri cugini.
te: certo, tutti insieme come quando eravamo piccini.
lui: ciao cugino.
te: aiò. stammi bene e salutami alghero.
riattacchi. ci pensi. parenti non si nasce, si diventa.

Annunci

scrivi se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: