Skip navigation

a pranzo l’avevi davanti. sì vabbe’ eravate in venti, ma l’avevi davanti. sì vabbe’ dalle una alle tre ma l’avevi davanti. sì vabbe’ c’era confusione ma l’avevi davanti. e te la sei guardata, tra nipoti e parenti, nel casino d’un compleanno in un ristorante cinese, in mezzo a regali e involtini primavera, foto fatte col telefonino e noodles ai germogli di soia. e te la sei goduta, silenzioso, mentre mangiava, mentre mangiavi. con gli occhi, anche.

Annunci

scrivi se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: